Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa della SS. Annunziata

Diocesi di Alba ( sec. XVII; XVIII )

Piazza Roma, 12050, Guarene, Cuneo

La chiesa attuale fu costruita tra il 1699 e il 1738 su progetto dell’architetto Francesco Rachis, conte di Carpeneto, sul sito di un edificio di culto più antico, situato fuori le mura, che aveva subito nel corso dei secoli varie trasformazioni per adeguarsi al mutare delle esigenze della popolazione.
Ora si presenta come un elegante edificio di grandi dimensioni a pianta centrale a croce greca, coperta da volta a cupola, con due ampie cappelle laterali. Sia l’interno sia l’esterno, rimaneggiati nel Settecento, sono caratterizzati dalle tipiche forme dell’architettura barocca. Di grande effetto scenografico è il complesso apparato pittorico ad affresco che orna interamente le pareti, le vele e la cupola della chiesa. Il pittore guarenese Francesco Casoli eseguì, nel 1729, le decorazioni interne e, nel 1738, il pittore Michele Antonio Milocco quelle del coro. Dello stesso artista sono la pala dell’altare maggiore raffigurante l’Annunciazione, quelle degli altari laterali con S. Elisabetta d’Ungheria, S. Margherita da Cortona e S. Teresa d’Avila presso la cappella sinistra e Cristo crocifisso a destra. Trovava collocazione presso l’unico altare del primitivo edificio di culto la tavola raffigurante l’Annunciazione (1585), opera giovanile del pittore Guglielmo Caccia, detto il Moncalvo, giunta sino a noi a testimoniare il fervore controriformistico che aveva coinvolto anche i centri minori e gli esordi di un artista di rilievo nel panorama piemontese del XVI secolo.

L’altare ligneo dell’antico oratorio era ornato dalla preziosa pala dell’Annunciazione: un elegante arcangelo Gabriele dalle vesti multicolori alza la mano al cielo ad indicare la colomba dello Spirito Santo, Maria accoglie l’annuncio con timida reverenza mentre è intenta a leggere le Sacre Scritture. Con la tela raffigurante la Madonna col Bambino, S. Michele e S. Rocco, realizzata nello stesso anno per la Confraternita di S. Michele, è la prima opera conosciuta di Guglielmo Caccia, detto il Moncalvo. Essa fu dipinta nel 1585 dall’artista appena diciassettenne. La pala è inserita in una ricca ancona dorata, probabilmente coeva, alla quale, nel 1681, si aggiunse una predella costituita da tre tavole raffiguranti la Natività della Vergine ed alle estremità, San Pietro e San Bartolomeo.
La realizzazione della pala d’altare segna l’inizio della fervida attività della Confraternita, testimoniata dalle visite pastorali dei vescovi astigiani.
Essa consisteva nella recita dell’Ufficio della Beata Maria Vergine nei giorni festivi secondo la regola di S. Carlo, la partecipazione ai riti religiosi da parte dei confratelli che indossavano il caratteristico abito bianco, poi sostituito da uno azzurro, e l’assistenza ai bisognosi.
Nelle processioni solenni il priore e il sottopriore aprivano il corteo a turno con i rispettivi rappresentati della Confraternita di S. Michele portando la mazza priorale, come segno distintivo della propria carica.
Dal 1677 risultano aggregate alla Confraternita le Umiliate, la cui compagnia viene ufficialmente fondata in quell’anno riunendo le donne sposate. Esse indossavano durante le cerimonie religiose una veste gialla in tela di canapa, la rairola, stretta in vita da un cordone, il velo sul capo e una piccola croce. Durante la messa festiva celebrata nella chiesa dell’Annunziata si dedicavano alla recita del Rosario.

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Ven chiuso
Sab 15:00 - 18:00
Dom 10:00 - 12:00 15:00 - 18:00

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun-Dom -

Info

cattedrale
Cattedrale di Alba
diocesi
Alba
tipologia edificio
Confraternite
indirizzo
Piazza Roma, 12050, Guarene, Cuneo
tel
0173 611103
mail
museo@alba.chiesacattolica.it
web
www.mudialba.it

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
sconosciuto
didattica
sconosciuto
accompagnamento
sconosciuto
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

CASA DI OSPITALITA’ RELIGIOSA”IL SEMINARIO”

PIAZZA VITTORIO VENETO 1, ALBA, 12051, CN

CASA PER FERIE

3669061492 / 3396267872 info@seminarioalba.it / prenotazioni@seminarioalba.it

Leggi tutto

CASA DIOCESANA ALTAVILLA

LOCALITA' ALTAVILLA 29, ALBA, 12051, CN

CASA PER FERIE

0173440686 c.diocesana.altavilla@ilramo.it

Leggi tutto

EX PARROCCHIALE SAN BOVO

LOCALITA' SAN BOVO 1, CASTINO, 12050, CN

Locali ex parrocchiali

3661964726 tomashlavaty@icloud.com / curia@alba.chiesacattolica.it

Leggi tutto

© 2013 2019 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl