Logo-orizzontale
Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa di Santa Caterina

Diocesi di Alba ( sec. XVIII )

Via Generale Govone, 3 12051 Alba (CN)

Poco distante da piazza del Duomo si trova la chiesa di Santa Caterina, oggi officiata dalla parrocchia ortodossa romena di San Lorenzo. L’edificio fu costruito su committenza di Monsignor Giuseppe Roero, nella forma in cui si presenta attualmente, agli inizi del XVIII secolo come chiesa esterna dell’omonimo monastero domenicano di clausura. Non rimane nulla dell’originaria sistemazione, ovvero dell’edificio trecentesco, poiché la precedente struttura risultava essere così fatiscente che le monache chiesero ed ottennero l’autorizzazione ad erigere una nuova chiesa barocca, ufficialmente consacrata nel 1711.
La facciata, disegnata dal conte Carlo Giacinto Roero di Guarene, presenta un doppio ordine di colonne in stile dorico nel primo registro e ionico nel secondo. All’interno spicca l’altare maggiore, ornato da una bella tela del pittore cheraschese Sebastiano Taricco raffigurante il Martirio di Santa Caterina d’Alessandria, datata 1705, mentre la decorazione originaria della volta del presbiterio, riconducibile al 1711 e verosimilmente caratterizzata dalla presenza di grandi quadrature architettoniche, è occultata da ridipinture di inizio Novecento. La zona presbiteriale ospita poi un prezioso ed imponente crocifisso ligneo dipinto e dorato, cronologicamente collocabile nella prima metà del Quattrocento, forse realizzato da uno scultore ligure-piemontese. Il vano centrale dell’aula, a pianta circolare, è ornato da quattro statue a stucco: San Domenico Guzman, fondatore dell’ordine domenicano; Santa Caterina da Siena, riformatrice dell’ordine; Sant’Innocenzo I papa e Santa Rosalia, cari alla devozione locale.

Il culto di santa Caterina d’Alessandria

La venerazione di Santa Caterina d’Alessandria rappresenta un antico culto della religione cristiana: secondo la tradizione Caterina, figlia del re d’Egitto, seppe fronteggiare le dissertazioni dei filosofi pagani convocati dall’imperatore romano, forse Massenzio, per confondere la fede dei cristiani e convertirli al paganesimo. La santa si rifiutò ed anzi convertì con la sua saggezza alcuni retori al cristianesimo. L’imperatore la condannò a morte sulla ruota dentata che fortuitamente si ruppe e fu così costretto a decapitarla.
Santa Caterina d’Alessandria è simbolo del sapere ecclesiastico e patrona delle scienza. Rappresenta inoltre un importante elemento di connessione con un ordine intellettuale, come quello dei Predicatori, in cui lo studio e gli strumenti del libro e della scrittura costituiscono uno degli elementi cardine dell’ordine fin dalla sua fondazione.
La preziosa pala che orna l’altare maggiore, raffigura il Martirio della Santa, ed è opera del pittore cheraschese Sebastiano Taricco. L’opera fu commissionata, come riporta la data collocata sul retro della tela, da suor Rosalia Sica nel 1705. La Sica, il cui stemma è ben visibile nella parte bassa del dipinto, proveniva da una ricca famiglia albese che vantava molti contatti con la capitale sabauda.
Taricco fa emergere sulla tela tutti gli elementi dell’agiografia e dell’iconografia di santa Caterina: il carnefice con la spada sguainata nell’atto di tagliarle la testa, una coppia di angioletti che poggiano in capo alla santa una corona di alloro simbolo della sua origine principesca, la palma del martirio e la ruota dentata spezzata alle sue spalle.
La tela si colloca cronologicamente nella maturità del pittore e mostra stretti riferimenti stilistici con gli affreschi della chiesa della Trinità di Bra.

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Sab 09:00 - 12:00 15:00 - 19:00
Dom chiuso

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun-Dom -

La chiesa è concessa in comodato d'uso alla parrocchia ortodossa romena di San Lorenzo

Info

cattedrale
Cattedrale di Alba
diocesi
Alba
tipologia edificio
Chiese e comunità parrocchiali
indirizzo
Via Generale Govone, 3 12051 Alba (CN)
tel
3489200340

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
sconosciuto
didattica
sconosciuto
accompagnamento
sconosciuto
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

© 2013 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl