Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

San Bartolomeo

Diocesi di Novara ( sec. XII; XV; XVII )

P.zza Martiri della Libertà, 28021, Borgomanero, Novara

La Chiesa parrocchiale di Borgomanero venne costruita in stile lombardo nel dodicesimo secolo e fu dedicata fin da subito a San Bartolomeo. Allora la chiesa era situata nel territorio della Pieve di Cureggio, che comprendeva un’area molto vasta comprendente quasi tutto l’attuale territorio borgomanerese. Della struttura iniziale rimangono la torre campanaria, gli archetti pensili sotto il “voltone” e i resti di una muratura nella navata a sud.
Nel Quattrocento, la popolazione del Borgo crebbe notevolmente grazie all’arrivo di famiglie di origine valsesiana; la conseguenza fu la necessità di avere un edificio di culto più grande, realizzato a una navata sopra sei archi. La chiesa venne consacrata il 12 maggio 1499.
La ricca borghesia borgomanerese del XVIII secolo si fece mecenate di altri interventi. Uno di questi, Giuseppe Pagani (17 agosto 1606 - 20 maggio 1680) finanziò la costruzione del “lobietto”, per ospitare gli amministratori del Contado di Novara nel giuramento di fedeltà pubblica l’allungamento della chiesa con la costruzione del “voltone”, la sopraelevazione e l’abbattimento delle arcate di fine Quattrocento.
Il 16 aprile 1681 venne emessa la bolla per l’erezione della chiesa parrocchiale in collegiata.
All’interno vi sono molte opere di notevole importanza. L’altare maggiore di Antonio Pini fu realizzato nel 1680 ed è costituito da tre scomparti: l’inferiore con due bellissimi angeli; quello centrale con figure a tutto tondo; quello superiore che celebra la Trinità. Inoltre vi si possono vedere le opere del Morazzone: San Carlo Borromeo in gloria (1616) e Processione del santo Chiodo (1616), SS. Trinità (1620), San Rocco e gli appestati (1612 – 1615); Martirio di San Fortunato (1844) di Michele Cusa; Martirio di san Bartolomeo (metà del secolo XVIII) di Antonio Tosi detto il Cuzzio.

Il culto per il santo Bartolomeo, a cui è dedicata la chiesa, si diffonde a partire circa dall’anno 1000 e questa dedica viene attribuita ai monaci di Maria di Vallombrosa.
Nel 1614 vengono attuati diversi cambiamenti: l’altare viene diviso in due parti, ovvero l’altare destro detto “Dello Spirito Santo con l’ultima cena” e l’altare sinistro, detto “Dell’Immaccolata”. Sotto all’altare viene poi posta l’urna di S. Fortunato.

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Dom 08:00 - 19:00

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun-Sab 08:45 18:00
Dom 08:00 09:00 10:00 11:30

Info

cattedrale
Cattedrale di Novara
diocesi
Novara
tipologia edificio
Chiese e comunità parrocchiali
indirizzo
P.zza Martiri della Libertà, 28021, Borgomanero, Novara
tel
0322.81897

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
true
didattica
sconosciuto
accompagnamento
true
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

CASA MARIA AUSILIATRICE

Via Lungo Lago 64, PELLA, 28010, NO

CASA PER FERIE

0322969125 pella.ipi@libero.it

Leggi tutto

CENTRO DI SPIRITUALITA’ MARIA CANDIDA

Viale Cadorna 49, ARMENO, 28011, NO

CASA PER FERIE

0322900231 info@centromariacandida.it

Leggi tutto

CASA IMMACOLATA

VIA VITTORIO VENETO 113, VERBANIA, 28921, VB

CASA PER FERIE

0323403170 info@casaimmacolataverbania.it

Leggi tutto

© 2013 2020 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl