Logo-orizzontale
Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa di San Vito, Modesto e Crescenza

Diocesi di Torino ( sec. XI; XVII )

Piazza San Vito, 10045 Piossasco, Torino

La chiesa di San Vito si trova in un antico borgo, incastonato sulla collina di Piossasco, censito dal FAI come uno dei tesori del patrimonio artistico nazionale. La fondazione della chiesa risale all’XI secolo, in piena età romanica. Nel corso delle epoche successive, l’edificio ha subito molte operazioni di rimaneggiamento, avvenute in particolare tra il XVII e il XVIII secolo, che hanno portato ad un progressivo allungamento delle navate. Poco rimane oggi visibile dell’architettura originaria: si conservano infatti soltanto la base del campanile, con un alzato caratterizzato invece da tre cornici gotiche con archetti trilobati, e l’abside.
La facciata attuale, in mattoni a vista, risale al 1886 e ospite una ricca serie di statue: sul timpano la Fede, sulle volute laterali la Speranza e la Carità, nelle nicchie e a fianco del portale San Vito, San Modesto e Santa Crescenza.
L’interno è a pianta longitudinale, diviso in tre navate con pavimento in cotto di Barge.
L’altare maggiore è ornato dalla tela ovale che raffigura San Vito, mentre ai lati in due nicchie si conservano le statue dei Santi Pietro e Paolo. La vasca battesimale, datata 1361, è l’oggetto più antico conservato in chiesa, è in pietra bianca di forma ottagonale. Sulle pareti laterali del coro si trova vi sono alcune opere datate 1832, opera del pittore Maletti di Cumiana, tra cui l’Ultima Cena e la Natività.
Gli altari laterali erano originariamente dodici, di cui molti di proprietà di alcuni rami della famiglia Piossasco, di nobili e di compagnie religiose. Di particolare pregio l’altare della Sacra Famiglia e del Sacro Cuore di Gesù. Il primo altare di sinistra è ornato dalla preziosa tela di Tobiolo e l’Angelo, datata al 1750 circa opera di un artista affine al Beaumont.
Lungo la parete laterale destra si aprono tre vetrate policrome rappresentanti i tre Santi a cui è dedicata la chiesa.
Interessante infine il ricorrere nell’edificio dello stemma della casata dei Piossasco (ad esempio alla base della statua di San Vito e in sacrestia) quale testimonianza del ruolo attivo della famiglia signorile nell’ambito della chiesa locale.

La devozione a San Vito

San Vito fu un giovane cristiano che subì il martirio per la fede nel 303. Non si hanno dati storicamente accertati sulla sua origine, ma la tradizione lo vuole nato in Sicilia da padre pagano. Secondo una passio del VII secolo il fanciullo siciliano Vito, dopo aver operato già molti miracoli, sarebbe stato fatto arrestare da Valeriano su istigazione del proprio padre. Avrebbe subito torture e sarebbe stato gettato in carcere senza che però avesse rinnegato la propria fede; sarebbe stato liberato miracolosamente da un angelo e si sarebbe recato, insieme al precettore Modesto e alla nutrice Crescenzia, in Lucania per continuare il suo apostolato. Acquistata sempre maggior fama presso il popolo dei fedeli, condotto a Roma, sarebbe stato perfino supplicato dall'imperatore Diocleziano di liberare il figlio dal demonio, ma, ottenuto il miracolo, Diocleziano gli si sarebbe scagliato contro, facendolo imprigionare e uccidere.
L’opera più significativa conservata nella chiesa di Piossasco è la grande tela ovale, contenuta in un cornice lignea dorata, raffigurante la Gloria e il Trionfo di San Vito. Collocata sulla parete di fondo dell’edificio, presenta al centro il Santo affiancato da angeli, San Modesto e Santa Crescenza, ed è datata al 1704, come indica l’iscrizione posta al di sotto: “DOM Vito Patrono, Pietas Piossasci, In bello sacrat, 1704” (A San Vito patrono, la pietà dei Piossaschesi, durante la guerra consacrata, 1704).

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Dom chiuso

La chiesa è visitabile su appuntamento telefonico

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun-Dom -

La Santa Messa si celebra il 2 giugno, il 24 dicembre ed in occasione di Matrimoni e della festa Patronale

Info

cattedrale
Cattedrale di Torino
diocesi
Torino
tipologia edificio
Chiese e comunità parrocchiali
indirizzo
Piazza San Vito, 10045 Piossasco, Torino
tel
011/9067483
cel
349/4336959
mail
renzo.martinasso@libero.it

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
true
didattica
sconosciuto
accompagnamento
true
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

© 2013 2017 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl