Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa dei Cappuccini (Varzi)

Diocesi di Tortona ( sec. XII; XVII )

Via Cappuccini, 27057, Varzi, PV

La pieve dei Cappuccini di Varzi sorge fuori dall'abitato, nel luogo dove, già nel V sec., esisteva la pieve dedicata a San Germano.
L'attuale edificio romanico risale alla fine del XII secolo. La facciata a salienti presenta nella parte inferiore un rivestimento in pietra arenaria a fasce orizzontali bicrome, mentre la parte superiore resta in cotto a vista con archetti pensili nella cuspide centrale, tipico del romanico padano. Al centro si apre un unico portale con protiro aggettante su due slanciate colonne che poggiano su plinti con teste d'ariete angolari. Gli stipiti sono ribattuti con riquadri a bassorilievi figurati e capitelli compositi con figure di telamone, mentre le esili colonnine della profonda strombatura terminano con capitelli a rocchetto. Nella lunetta un affresco seicentesco con San Francesco, la Madonna ed il Bambino.
L’interno è a tra navate con il soffitto è a capriate. Sull'arco trionfale, a destra, resta un frammento dell'Annunciazione, affresco del XV sec. eseguito da Franceschino e Manfredino Boxilio. La pala d'altare rappresenta la Madonna della Neve col Bambino tra due santi.
Sulla parete destra di trova la tela con San Francesco che segue Gesù sulla via del Calvario, opera della fine del '500 di Gugliemo Caccia (detto il Moncalvo). Sulla destra compare una Madonna con San Felice da Cantalice attribuita ad una delle figlie del Moncalvo stesso. Duecentesca la statuetta in pietra che raffigura il Redentore benedicente posta in controfacciata, sopra il portale.
Nel 1982, per l’ottavo centenario della nascita di S. Francesco, il 26 settembre venne solennemente inaugurato il monumento al Santo, opera dello scultore vogherese Ferdinando Saccomani.

La pieve, intitolata a San Germano, sorgeva fuori dall'abitato di Varzi. Quando nel 1584, fu eratta nel borgo attuale la chiesa parrocchiale, la pieve le cedette l'intitolazione, rimanendo in disparte, fino al 1623, quando vi si insediarono i frati Cappuccini che la intitolarono alla Madonna della Neve e la adattarono alla loro vita monastica: vi addossarono un piccolo convento e restaurarono le parti diroccate secondo il gusto barocco dell'epoca; le capriate lignee della copertura vurono nascoste da volte in muratura, le pareti furono intonacate e fu aggiunto un altare barocco. Nel 1802, per effetto delle soppressioni napoleoniche degli ordini religiosi, chiesa e convento furono venduti all'asta e, mentre il convento fu adibito ad abitazioni per i contadini, la chiesa divenne ricovero per attrezzi, carri, animali e fieno.
Solo nel 1903 i Cappuccini riscattarono gli edifici e negli anni '70 con i lavori di restauro si giunse allo stato attuale.

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Dom 08:00 - 18:00

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun-Ven 18:00
Sab -
Dom 10:30 18:00

Info

cattedrale
Cattedrale di Tortona
diocesi
Tortona
tipologia edificio
Pievi
indirizzo
Via Cappuccini, 27057, Varzi, PV
tel
038352053

Servizi

accessibilità
parziale
accoglienza
true
didattica
sconosciuto
accompagnamento
sconosciuto
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

CASA CANONICA PARROCCHIA DI SAN PIETRO

FRAZIONE GIAROLO 0, MONTACUTO, 15050, AL

CASA CANONICA

3939403564 donpaolopadrini@gmail.com

Leggi tutto

RIFUGIO PINETA

FRAZIONE PIUZZO 1, CABELLA LIGURE, 15060, AL

CASA PER FERIE

014365191 rifugiopineta@gmail.com

Leggi tutto

CASA CANONICA PARROCCHIA SS. MARTINO E STEFANO

Via Tripoli 35, SERRAVALLE SCRIVIA, 15069, AL

CASA CANONICA

014365191 parr.serravallescriv@libero.it

Leggi tutto

© 2013 2021 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy