Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa di San Germano (Varzi)

Diocesi di Tortona ( sec. XVI; XVII; XIX )

Largo P. Savini, 1, 27057, Varzi, PV

La chiesa di San Germano venne edificata tra il 1584 e il 1620, sostituendo l’esistente oratorio di San Salvatore del 1300.
La facciata è ottocentesca, sopra il portale, nella lunetta, è rappresentato San Germano, santo titolare, l'affresco novecentesco è del pittore Rodolfo Gambini. Alzando lo sguardo nel timpano troviamo l'immagine di Dio Padre, mentre nei tondi troviamo a sinistra San Giorgio, a destra Sant'Antonio Abate.
Internamente la chiesa è a croce latina, a navata unica, con tre cappelle laterali.
Partendo da sinistra troviamo il battistero in marmo bianco di Carrara di Arturo Bardi (1886); l'altare di Sant'Antonio Abate e San Giovanni Evangelista con pala commissionata a Michele Cusa nel 1846 dall'abate Malaspina, committente, inginocchiato sulle nuvole in adorazione. L'ultima cappella di sinistra è dedicata alla Madonna del Carmine, restaurata nella metà del XIX secolo.
Nel transetto sinistro si trovano la Madonna penitente, tela ottocentesca, la tela con la Beata Panacea e la vetrata con l'Adorazione dei Magi, quest'ultima è un'opera del 2007, commissionata dal parroco G. Vernetti.
Il coro è opera settecentesca dell'ebanista Tedeschini, così come i due pulpiti in radica di noce.
Nel catino absidale l'affresco con le virtù teologali e Cristo risorto, opera di Simone Nani (1975).
Nel transetto destro la grotta di Lourdes eseguita all'inizio del '900 e la tela con l'Assunzione della Vergine del XVIII secolo.
Sul fianco destro nella prima cappella troviamo la tela della Madonna del Carmine della fine del XVI secolo. Segue la cappella dedicata al Patrono di Varzi, qui troviamo la tela con San Giorgio e il drago, attribuita a Michele Cusa (1860), e la reliquia del braccio di San Giorgio. L'ultima cappella è quella del Rosario, qui si trova la statua lignea della Madonna, opera di Montecucco, artista di Gavi (1851).
In controfacciata si trova la tela seicentesca raffigurante San Felice da Cantalice che riceve il bambino dalla Vergine e l'organo firmato Guglielmo Bianchi (1860).

Il patrono di Varzi è San Giorgio, a lui è dedicata una cappella all'interno della chiesa di San Germano.
Per devozione nel 1946, terminata la Guerra, i varzesi fecero fondere la teca dove si trovano le reliquie del santo patrono. La teca viene portata in processione il 23 aprile in occasione della festa patronale.

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Dom 07:00 - 19:00

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun-Ven 08:00
Sab -
Dom 08:00 11:00

Info

cattedrale
Cattedrale di Tortona
diocesi
Tortona
tipologia edificio
Chiese e comunità parrocchiali
indirizzo
Largo P. Savini, 1, 27057, Varzi, PV
tel
038352129
mail
arcipreturavarzi@alice.it

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
true
didattica
sconosciuto
accompagnamento
sconosciuto
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

CASA CANONICA PARROCCHIA DI SAN PIETRO

FRAZIONE GIAROLO 0, MONTACUTO, 15050, AL

CASA CANONICA

3939403564 donpaolopadrini@gmail.com

Leggi tutto

RIFUGIO PINETA

FRAZIONE PIUZZO 1, CABELLA LIGURE, 15060, AL

CASA PER FERIE

014365191 rifugiopineta@gmail.com

Leggi tutto

CASA CANONICA PARROCCHIA SS. MARTINO E STEFANO

Via Tripoli 35, SERRAVALLE SCRIVIA, 15069, AL

CASA CANONICA

014365191 parr.serravallescriv@libero.it

Leggi tutto

© 2013 2021 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy