Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa dello Spirito Santo

Diocesi di Fossano ( sec. XX )

via della valle, 9, Fossano (CN)

La Chiesa dello Spirito Santo in Fossano fu costruita alla fine degli anni ottanta del XX secolo. Nel 1982 si iniziò a sognare di costruire una nuova comunità nel Borgo Nuovo di Fossano, e formata la comunità si necessitò di una casa. Nel 1988 fu posata la prima pietra, dall'allora Vescovo Mons. Severino Poletto e si iniziò la costruzione che fu consacrata nel 1989.
L'edificio, progettato del padre Angelo Polesello, frate francescano e architetto che l'ha immaginata come "una grande tenda" , ha la facciata semplice in mattoni a vista ed è a pianta semicircolare coperta da una struttura formata da capriate reticolari in acciaio tubolare. La cupola a forma di cerchio e le travi che da esso si dipartono, vogliono dare l'idea del sole, perché lo Spirito Santo è l'energia vitale e creatrice di Dio. Sette corde partono dal cerchio della cupola a controbilanciare il tetto e, simbolicamente, legano lo spirito a terra e rappresentano i sette sacramenti.
Il presbiterio non presenta nè balaustra nè coro, ma è caratterizzato dall'altare maggiore in bronzo e pietra, realizzato dallo scultore Nicola Sebastio. L'opera rappresenta il momento della Risurrezione.
Il tabernacolo di forma cubica fu realizzato nel 1956 dalla scuola d'arte "Beato Angelico" di Milano. Degno di nota il Cristo appeso sotto alla cupola realizzato dallo scultore Paolo Serrau.
Internamente la pareti sono semplicemente intonacate, mentre la parete del presbiterio è rivestita in mattoni a vista scandita da tre fasce intonacate che convergono nella vetrata absidale.
Nel 2017 l'artista Costantino Ruggeri ha impreziosito questa chiesa con le vetrate colorate.

Le vetrate disegnate da Costantino Ruggeri descrivono il lavoro dello Spirito Santo, a cui è dedicata la Chiesa. Riprendendo l'immagine del sole, con la quale la cupola descrive lo Spirito, l'autore parla del sole che sorge e tramonta: nella prima vetrata a destra (verso l'uscita laterale) si vede il sole che sorge, mentre nell'ultima (a sinistra lato organo) il sole che tramonta. Le vetrate che stanno nel mezzo descrivono le modalità del suo lavoro giornaliero. La seconda vetrata ci mostra un enorme falò acceso, perché lo Spirito prende il male del nostro passato e lo brucia. In seguito c'è la vetrata che raffigura un ruscello che scende dal cielo, una cascata che toccando la terra genera una stella, a rappresentare le cose belle che lo spirito ci insegna a guardare. La quarta vetrata è la più ricca di color oro, perché vuole rappresentare l'azione più preziosa dello Spirito: donare se stesso, così come ha fatto Gesù sulla Croce. L'ultima vetrata prima del cuore ci mostra una colomba in volo, che con la testa sta entrando nel grigio, nel ghiaccio, per ricordarci quei momenti in cui ci arrivano addosso pesi e contrattempi e la vita diventa fredda e grigia. Lo spirito prende il nostro cuore di pietra e lo trasforma in un cuore di carne, come raffigurato nel cuore rosso sull'ultima vetrata.
La croce, collocata dietro l'altare maggiore è realizzata con vetri colorati e ha in alto i colori del fuoco, del sole e della luce e in basso i colori dell'acqua. Sole e acqua sono infatti i due principi fondamentali della vita.

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Ven chiuso
Sab 17:00 - 19:00
Dom 08:30 - 12:30

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Info

cattedrale
Cattedrale di Fossano
diocesi
Fossano
tipologia edificio
Chiese e comunità parrocchiali
indirizzo
via della valle, 9, Fossano (CN)

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
true
didattica
sconosciuto
accompagnamento
sconosciuto
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

© 2013 2018 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl