Logo-orizzontale
Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

CONFRATERNITA DEL SANTISSIMO NOME DI GESÙ E DEL SANTO CROCIFISSO

Diocesi di Mondovì ( sec. XVIII )

Via salita al Castello, 12063, Dogliani, Cuneo

Verso la metà del ‘700 la fusione di due Confraternite già operanti nel 1600: i Battuti Bianchi e i Battuti Neri con le rispettive sezioni femminili, decisero di fondare una nuova e più capiente chiesa e affidarono il progetto all’architetto Francesco Gallo.
La chiesa fu dedicata al SS. Nome di Gesù e al Santo Crocifisso, mentre il culto e la specifica devozione all’Addolorata verrà fissato verso la metà dell’800.
La facciata a mattoni a vista con due file di doppie colonne donano slancio e maestosità alla superficie fino al finestrone centrale che nella vetrata riporta la sigla JHS.
Il campanile è possente, ma nello stesso tempo semplice e austero.
La pianta dell’edificio è a croce greca, con la zona absidale molto ampia per ospitare il coro dei confratelli, a navata unica con una bella cupola al centro. Tutta la chiesa presenta semplici decorazioni e non ha affreschi.
Nei transetti: a destra l’altare dell’Addolorata, finemente decorato con stucchi di gesso che riprendono i simboli della passione di Cristo, nella nicchia la statua lignea ottocentesca scolpita e dipinta dal Roasio; a sinistra l’altare dell’Esaltazione della Santa Croce, tela settecentesca del Mallarini di Carrù. A lato dell’altare verso il presbiterio, una tela anch’essa del Mallarini, con l’estasi di Santa Teresa d’Avila, appartenente all’ordine femminile dell’ex Confraternita dei Battuti Bianchi.
L’altare maggiore è interamente costruito in legno scolpito e dorato con motivi decorativi che ne esaltano la luminosità e nello stesso tempo la sobrietà. Sulla porticina del tabernacolo sono scolpiti elementi e simboli eucaristici.
Dietro l’altare maggiore un semplice e severo coro ligneo che serviva per le riunioni e la preghiera dei confratelli con al centro il seggio per il Priore.
Sopra il coro troneggia la pala centrale di Pietro Cunibert che probabilmente risale alla fin del ‘600 e che raffigura la crocifissione.
Sopra l’ingresso principale, in tribuna, è collocato uno dei rarissimi esemplari di organo del ‘700 in provincia di Cuneo, un piccolo strumento di notevole pregio e di una particolare sonorità, custodito all’interno di una cassa lignea dipinta e decorata, alla sommità una raggiera con la sigla JHS.
E’monumento nazionale del Barocco Piemontese.

Nella confraternita non si trovano i quadri delle quattordici stazioni della via crucis, ma sono sostituiti da sette quadri che ritraggono i sette dolori di Maria.
Furono dipinti dal pittore di Bra, Agostino Cottolengo (1794 – 1853), fratello di San Giuseppe Benedetto Cottolengo.
I dolori della Vergine sono così rappresentati:
• la presentazione di Gesù Bambino al tempio dove il vecchio Simeone che tiene fra le braccia il piccolo Gesù rivolgendosi a Maria dirà: “Anche a te una spada trafiggerà l’anima” (Lc 2, 35);
• la fuga in Egitto con Maria e il bambino sul dorso di un asino condotto da San Giuseppe, mentre alcuni angeli li assistono nel viaggio (particolari ripresi dalla narrazione dei vangeli apocrifi);
• la perdita e il ritrovamento di Gesù fra i Dottori nel Tempio con Maria visibilmente afflitta;
• l’incontro di Gesù con la Madre durante la salita al calvario;
• la morte di Gesù in croce;
• la deposizione dalla croce di Cristo (di evidente matrice caravaggesca).
Oggi ne sono rimasti sei poiché il dipinto raffigurante la crocifissione in cui Gesù veniva trafitto dalla lancia, fu rubato diversi anni fa e venne sostituito da una copia realizzata dal pittore doglianese Giovanni Albesiano.

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Sab chiuso
Dom 16:00 - 18:00

La confraternita è aperta solo la prima domenica del mese

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun-Dom -

L'ultima domenica di settembre in occasione della Festa della Madonna Addolorata.
La Santa Messa alle ore 8,00 e nel pomeriggio funzione religiosa.

Info

cattedrale
Cattedrale di Mondovì
diocesi
Mondovì
tipologia edificio
Confraternite
indirizzo
Via salita al Castello, 12063, Dogliani, Cuneo
tel
0173 70188
cel
3402467462
mail
daniele.claudio81@libero.it
web
www.parrocchiedogliani.it

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
true
didattica
sconosciuto
accompagnamento
true
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
true

© 2013 2017 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl