Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Santuario dei Piloni

Diocesi di Alba ( sec. XVIII; XIX; XX )

Strada Provinciale Santo Stefano Roero, 12046 Montà d'Alba (CN)

Il piccolo complesso dei Piloni può essere definito una sorta di Sacro Monte, poichè presenta le caratteristiche di questa espressione della religiosità popolare tipicamente controriformistica.
Nell’area orientale del Piemonte ed in Lombardia numerosi sono i luoghi santi ispirati al modello del Santo Sepolcro di Gerusalemme in cui, con un percorso ascensionale scandito dalla presenza di cappelle ornate da decorazioni plastico- pittoriche, si ripercorrevano le tappe della vita di Cristo o di un santo con chiaro intento catechetico.
Le origini del Sacro Monte di Montà si perdono tra storia e leggenda. Si narra, infatti, che presso l’antico santuario dedicato ai Santi Giacomo e Filippo trovasse rifugio, di ritorno dalla Terra Santa, un monaco. Qui fece erigere l’attuale cappella del Santo Sepolcro. Queste vicende risalirebbero all’epoca delle prime Crociate, tuttavia il primo riferimento storico all’edificio risale al 1742: in un elenco dei beni del santuario viene citata la cappella che ospita la statua del Cristo morto, in legno di ulivo della Palestina, conservata in un’urna di vetro, dono forse di un cavaliere reduce dalle Crociate. Nel 1770, durante i lavori di restauro, avvenne un evento miracoloso: il carro che trasportava i mattoni, staccatosi dal traino, non precipitò sugli operai che rimasero incolumi. Il fatto accrebbe la devozione e altri due miracoli, negli anni successivi, portarono alla realizzazione di tredici cappelle.
Dopo circa un secolo, esse versavano purtroppo in pessime condizioni e, nel 1887, si decise di costruire le attuali cappelle ottagonali ornate da gruppi statuari policromi in gesso ad opera di diversi artisti, quali i fratelli torinesi Musso, Stefano Brilla di Savona, Antonio Taliano.
Nel 1903 il percorso era completato e nel 1933 fu aggiunta la Grotta dell’Agonia.

La religiosità nel sito del santuario ha origini molto lontane. La zona veniva definita in dialetto locale Vagiana, termine che secondo alcuni studiosi rimanda alla dedicazione a Diana dei boschi circostanti (Valdiana, Vallis Dianae).
Dove ora sorge l’attuale chiesa, prima del diffondersi del Cristianesimo, l’area era già destinata al culto.
La presenza romana è attestata dal ritrovamento di una lapide dedicata ai membri della famiglia dei Flavii stabilitisi in quest’area nel I secolo d. C.. Altre testimonianze inducono a ipotizzare la presenza di un tempio dedicato alla dea Diana: due colonne e due teste, una maschile ed una femminile, in marmo bianco poste in facciata, sulla cui datazione sono state fatte ipotesi diverse. In continuità con la sacralità del luogo che non venne probabilmente meno, la prima costruzione cristiana sorse verso la fine dell’XI secolo in semplici forme romaniche e venne dedicata ai Santi Giacomo Minore e Filippo. Si trattò con ogni probabilità di una ricostruzione, vista la presenza di numerose inumazioni all’esterno delle mura.
L’edificio, frutto di rimaneggiamenti di epoche diverse testimoniate dalla presenza di corsi di laterizio disomogenei lungo le murature, è caratterizzato in facciata da una finestrella ogivale al di sopra dell’arco che segna l’ingresso e, sul fianco nord, da una serie di mensoline in cotto, erose dagli agenti atmosferici. Gli ampliamenti successivi hanno, in parte, snaturato l’aspetto originale.

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Dom chiuso

Percorso all'aperto sempre accessibile.

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Info

cattedrale
Cattedrale di Alba
diocesi
Alba
tipologia edificio
Santuari
indirizzo
Strada Provinciale Santo Stefano Roero, 12046 Montà d'Alba (CN)
tel
0173.976170

Servizi

accessibilità
parziale
accoglienza
true
didattica
sconosciuto
accompagnamento
true
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

CASA DI OSPITALITA’ RELIGIOSA”IL SEMINARIO”

PIAZZA VITTORIO VENETO 1, ALBA, 12051, CN

CASA PER FERIE

3669061492 / 3396267872 info@seminarioalba.it / prenotazioni@seminarioalba.it

Leggi tutto

CASA DIOCESANA ALTAVILLA

LOCALITA' ALTAVILLA 29, ALBA, 12051, CN

CASA PER FERIE

0173440686 c.diocesana.altavilla@ilramo.it

Leggi tutto

CASA del PELLEGRINO

VIA S. GIOVANNI BOSCO 30, VILLANOVA d'ASTI, 14100, AT

CASA PER FERIE

0141948447 cdelpellegrino.villanova@gmail.com

Leggi tutto

© 2013 2019 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl