Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Villa Remmert

Diocesi di Torino

Via Rosmini, 3 10073 Ciriè, TO

MOSTRA: LA SINDONE A CIRIE’. LA CONFRATERNITA DEL SANTO SUDARIO E I SUOI TESORI

La mostra “La Sindone a Ciriè. La confraternita del Santo Sudario e i suoi tesori” trova ragion d’essere a seguito di un’analisi delle testimonianze storiche e dello studio del territorio delle Valli di Lanzo e della Piana di Ciriè dove risultano numerosi i documenti che attestano il culto e la venerazione per la Reliquia. In questa cornice Ciriè assume una valenza particolare, per due ragioni fondamentali. La prima consiste nel fatto che nel 1521 venne qui fondata, forse su ispirazione di don Guglielmo Pavise, la prima confraternita del “Saint Suaire” presso l’antica chiesa di San Bernardino che, in seguito, ne mutò il titolo in Confraternita del Santo Sudario e che si identifica come la più antica dopo quella di Chambéry. La seconda è che senza dubbio nel 1578 il Telo, proveniente da Chambery, è transitato da Ciriè, garantito da condizioni di sicurezza per la presenza di un presidio del culto della Sindone, per raggiungere il castello di Lucento e poi Torino.

“La Sindone a Ciriè” utilizza come sede espositiva Villa Remmert, collocata in posizione centrale nel tessuto cittadino e costruita alla fine dell'Ottocento in stile Liberty. Di pregio architettonico, dotata di un ampio parco con annesso edificio ad uso agricolo, era di proprietà della famiglia Remmert che a Ciriè e in altre località delle Valli di Lanzo insediò i propri opifici. Nel 1988 la Villa venne acquistata dal Comune. La prestigiosa residenza è stata destinata alla divulgazione del patrimonio artistico e storico, utilizzata nel corso degli ultimi anni con importanti esposizioni organizzate da Galleria d’Arte Moderna di Torino, Centro Italiano per le Arti e la Cultura, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Città di Ciriè e Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici del Piemonte.

IL PERCORSO ESPOSITIVO

L’esposizione, che presenta una selezione di importanti opere e oggetti, si articola in tre sezioni. La prima è dedicata alla Confraternita del Santo Sudario e propone un corredo di arredi mobili e oggetti, datati tra il XVII ed il XX secolo, alcuni dei quali molto significativi: si tratta di dipinti su tela, sculture, tessili ricamati e dipinti, argenti e soprattutto insegne della confraternita, tutte riportanti la riproduzione in varie fogge della Sindone, nonché manoscritti, libri a stampa e fotografie. Questa sezione della mostra, che ne rappresenta il punto focale, ospita anche alcune opere di proprietà privata, di interesse correlato. Due sole sono le tele non appartenenti alla Confraternita, ma conservate nel Duomo di Ciriè comprese nel percorso espositivo: una Pietà di scuola beaumontiana e un Compianto sul Cristo morto in terracotta policroma della seconda metà del Cinquecento. Quest’ultima, composta da sei personaggi a grandezza naturale, impresa di un artista ancora sconosciuto, indicato come il “Maestro del Compianto di Ciriè”, è da considerarsi tra le opere d’arte più importanti della città.
La seconda sezione si intitola A tu per tu con la Sindone. Una passione di famiglia lunga un secolo ed è dedicata alla famiglia Judica Cordiglia, studiosi e devoti alla Sindone da generazioni. La mostra ne presenta il percorso attraverso una ricca documentazione, partendo da Giovanni Judica che, dal 1931 al 1980, condusse fondamentali ricerche di ordine medico-legale e storico-archeologico sulla Sindone; prosegue col figlio Giovanni Battista, fotografo e documentarista, che nel 1969 eseguì riprese fotografiche della reliquia, tra cui la riproduzione originale del Telo, per la prima volta eseguita in scala e a colori, e si conclude con Max Judica che nel 2008 è stato il primo al mondo a manipolare con il 3D le fotografie della Sindone del 1969, dando forma e rilievo alla figura del Cristo sindonico.
La terza e ultima parte è dedicata alle Testimonianze sindoniche nelle Valli di Lanzo e nella Piana di Ciriè. La sezione è ospitata nel parco di Villa Remmert e propone le testimonianze artistiche a carattere sindonico presenti sul territorio delle Valli di Lanzo e della Piana di Ciriè, di proprietà pubblica e privata, individuate nei vari comuni.

Approfondissements
Lun-Gio chiuso
Ven 16:00 - 19:00
Sab-Dom 10:00 - 12:30 16:00 - 19:00

Infos

cathédrale
Cattedrale di Torino
diocèses
Torino
type d'édifices
Musei ecclesiastici
adresse
Via Rosmini, 3 10073 Ciriè, TO
tél
011/9218155
email
michele.chiardo@comune.cirie.to.it
web
www.cirie.net

Services

accessibilité
si
accueil
true
didactique
inconnu
accompagnement
true
bookshop
inconnu
restauration
inconnu

OÙ DORMIR À PROXIMITÉ

OSTELLO DON BOSCO

PIAZZA SANTI PIETRO E PAOLO 1, PIANEZZA, 10044, TO

OSTELLO

0119676352 / 3476823124 pspp.pianezza@gmail.com

Lire tout

VILLA LASCARIS - CENTRO DI SPIRITUALITA' E CULTURA

VIA LASCARIS 4, PIANEZZA, 10044, TO

CASA PER FERIE

0119676145 / 3498373075 prenotazioni@villalascaris.it / info@villalascaris.it

Lire tout

OPEN 011

CORSO VENEZIA 11, TORINO, 10147, TO

OSTELLO

011250535 info@open011.it

Lire tout

© 2013 2019 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl