Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

San Perpetuo (Solero)

Diocesi di Alessandria ( sec. XII; XVIII; XX )

Piazzale San Perpetuo 5 - 15029 Solero

La chiesa parrocchiale di S. Perpetuo, di origine romanico-gotica, è stata più volte modificata e ha subito numerosi restauri. Alla costruzione originaria del 1100 risale una cripta rinvenuta durante gli scavi di ammodernamento della pavimentazione e la sistemazione dell'altare maggiore. L’edificio, costruito in mattoni, presenta un notevole spazio interno a cinque navate con una cupola di forma ellittica decorata. È affiancato da un elegante campanile edificato nel 1904, decorato con motivi ad archi binati e sormontato da una cuspide esagonale. La facciata principale della chiesa è prospiciente uno stretto piazzale e gli elementi architettonici del prospetto presentano caratteri neoclassici. Le finiture esterne sono in intonaco colorato, mentre i prospetti laterali risultano in mattoni a vista con elementi in cotto sagomati per le piccole modanature e le cornici. Come si presenta allo stato attuale, l’edificio è frutto di un intervento di ristrutturazione e di vari abbellimenti che risalgono all'anno 1710, opere eseguite in occasione del matrimonio dei marchesi Guasco e Cuttica di Cassine. Ulteriori lavori furono svolti nel 1743: propugnatore dell'ampliamento e delle nuove decorazioni, fu il Vescovo di Alessandria Tommaso de Rossi, che convinse la popolazione della necessità di aggiungere un'altra navata all'edificio. Successivamente nel 1768 si costruì il reliquiario per contenere il corpo di San Perpetuo. A completamento dell'opera di rinnovamento dell'edificio nel 1794 si decide di rifare anche il coro. L'inaugurazione della chiesa è avvenuta nel 1811, mentre nel 1816 viene costruita la cupola con la lanterna su disegno di Leopoldo Valizzone di Alessandria. Da notare la tela del Patrono San Perpetuo, opera del vogherese Paolo Borroni (1749-1819).; l’ottocentesca statua della Madonna Assunta; le 14 Via Crucis; la tela della Madonna del Rosario del Moncalvo; la seicentesca tela di San Pietro e il Cristo; la cinquecentesca ancona lignea di Stefano Vil raffigurante la Natività di Maria.

Sono due le parrocchie nel mondo dedicate a San Perpetuo: a Neuil, in Francia, vicino a Tour, e Solero. Qui si ricorda San Perpetuo la seconda domenica di ottobre: in questo periodo infatti, nella seconda metà del IX secolo, il corpo di San Perpetuo arrivò nella chiesa piemontese. A Perpetuo, ottavo Vescovo di Tours nel 464, si deve la costruzione di una basilica in onore del predecessore San Martino, dove egli stesso fu sepolto. Tuttavia, in un decreto del 774 emanato a Pavia nel giorno della vittoria sui Longobardi, Carlo Magno concede parte del territorio di Solero ai canonici di San Martino di Tours. Essi trasferiscono alcuni religiosi a Solero e ivi iniziano a costruire una chiesetta dedicata a San Martino, un monastero e un ospedale intitolato a San Perpetuo. La popolazione dai dintorni comincia a raccogliersi intorno a questo centro spirituale e caritativo, che diventa parrocchia. Nel IX secolo la vita a Tours si fa difficile a causa dell'invasione dei Normanni. I canonici, che avevano già salvato altre volte le reliquie dei loro santi, decidono allora, per motivi di sicurezza, di portare quelle di San Perpetuo nel lontano possedimento italiano. Fu Perpetuo a decretare l'obbligo per i diocesani di digiunare il mercoledì ed il venerdì, con la sola eccezione delle festività che cadevano in tali giorni. Egli riservò anche numerosi lunedì al digiuno, specialmente durante il periodo dell'anno riconosciuto successivamente come periodo di Avvento: questi digiuni furono osservati fino al VII secolo.

Approfondissements
Allegati Solero

San Perpetuo - Gli altri Santi - L'architettura e la storia - Il campanile - Le tele

Lun-Ven 08:00 - 12:00
Sab 16:00 - 18:00
Dom 08:00 - 12:00

Le site pourra être visité durant l'horaire indiqué sauf en cas de célébrations liturgiques

Lun-Ven -
Sab 17:00
Dom 08:30 11:15

Lodi Mattutine alla Domenica, in Chiesa parrocchiale ore 8:00

Infos

cathédrale
Cattedrale di Alessandria
diocèses
Alessandria
type d'édifices
Chiese e comunità parrocchiali
adresse
Piazzale San Perpetuo 5 - 15029 Solero
tél
0131-217219
email
info@parrocchiasanperpetuo.it
web
www.parrocchiasanperpetuo.

Services

accessibilité
si
accueil
inconnu
didactique
inconnu
accompagnement
inconnu
bookshop
inconnu
restauration
inconnu

OÙ DORMIR À PROXIMITÉ

CASA SAPPA

VIA S. GIACOMO DELLA VITTORIA 63, ALESSANDRIA, 15121, AL

Casa di accoglienza

0131252988 casasappa@fastwebnet.it

Lire tout

ISTITUTO MADONNA DELLE GRAZIE

VIALE DON BOSCO 40, NIZZA MONFERRATO, 14049, AT

CASA PER FERIE

01411806000 casaperferie.fmanizza@gmail.com

Lire tout

CARMELO “MATER UNITATIS”

REGIONE VILLA PUZZI 1, MONTIGLIO MONFERRATO , 14026, AT

FORESTERIA

0141994055

Lire tout

© 2013 2019 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl