Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa di San Domenico

Diocesi di Casale Monferrato ( sec. XIV; XVIII )

piazza San Domenico, 15033 Casale Monferrato (AL)

La costruzione del complesso avvenne per volere del Marchese del Monferrato Guglielmo VIII Paleologo, che nel 1469 ottenne da Papa Paolo II il permesso per poter edificare in Casale un convento ed una chiesa per i frati Domenicani. Le fonti supportano che fu proprio il Marchese a posare nel 1472 la prima pietra per la costruzione della chiesa, mentre i lavori per il convento iniziarono già nel 1469. La lunga durata della costruzione, consacrata nel 1513, ed il fatto che tali lavori si svolsero proprio a cavallo del passaggio stilistico tra gotico e rinascimento fanno sì che San Domenico non abbia una struttura architettonica unitaria. Basti osservare la facciata dove alle linee gotiche di contrafforti e archetti si affianca un portale riccamente decorato in stile rinascimentale definito “il principale monumento scultoreo realizzato a Casale in quegl’anni”. La chiesa venne edificata con impianto a quatto navate con asimmetria verso il convento. La quarta navata che accoglieva cappelle affrescate con relativi altari addossati al muro perimetrale, nel 1675 venne trasformata in un buio corridoio e l’edificio acquistò così l’aspetto attuale di chiesa a tre navate. Lavori molto più consistenti vennero invece attuati tra il 1748 ed il 1753, lavori resi necessari per riparare i danni provocati all’edificio dalla guerra di successione austriaca. L’architetto Conte Francesco Ottavio Magnocavallo fece abbattere la volta del presbiterio ed il coro, in precarie condizioni, e ricostruì completamente questa porzione di chiesa. Esternamente l’intero edificio è in mattoni a vista con tetto in coppi e manifesta la sua origine gotica attraverso i contrafforti e gli archetti intrecciati. La facciata in cotto risulta scandita da contrafforti sporgenti che la suddividono in tre campiture corrispondenti alle tre navate interne della chiesa. Un imponente campanile a impianto quadrato alto circa 40 m è suddiviso in quattro registri scanditi da lesene, bifore e cornici con archetti pensili emerge dal complesso monastico.

Nella lesena di ponente della porta principale della chiesa di San Domenico venne murata all’epoca della costruzione una piccola lapide di marmo bianco con un’epigrafe che, tradotta, suona così:” Guglielmo e Bonifacio fratelli Marchesi del Monferrato esauditi nel loro voto e per grazia di Dio ottenuta la prole di cui prima erano privi, dedicarono all’intercessore San Domenico fondatore dell’Ordine dei Predicatori questo tempio e questo convento per la pia dimora dei frati”. Ha così inizio, nel lontano 1472, la devozione a San Domenico nella chiesa a Lui dedicata. Il portale in arenaria, completato nel 1506, presenta nella strombatura le statue del Santo e di Santa Caterina da Siena, terziaria domenicana. Anche all’interno della chiesa il richiamo e l’esaltazione di San Domenico e dei Santi Domenicani è continuo: la tela dell’abside del Frassi, i tre grandi quadri del Guala che ricordano i momenti più importanti della vita di San Domenico. La festa liturgica del Santo cade l’8 agosto, ma da parecchi anni è consuetudine celebrare la festa esterna di San Domenico la seconda domenica di ottobre, subito dopo la celebrazione di un'altra importante ricorrenza domenicana, la festa della Madonna del Rosario. Una preziosa statua lignea a Lei dedicata è conservata nella cappella alla sinistra dell’altar maggiore, oggetto di grande venerazione da parte della popolazione. Altro momento liturgico importante per la parrocchia di San Domenico, con afflusso di migliaia di devoti è la festa di Santa Rita da Cascia, il 22 maggio, quando dopo la distribuzione di 9000 rose benedette si porta in processione la statua della Santa che dopo i giorni della novena lascia la chiesa per tornare alla sua chiesetta collocata di fronte all’entrata laterale della chiesa di San Domenico.

Liens externes
Lun-Ven chiuso
Sab-Dom 15:00 - 17:30

Gli orari sopra indicati si riferiscono al secondo fine settimana di ogni mese in concomitanza con l'iniziativa "Casale Città Aperta".
Per visite fuori orario contattare anticipatamente i seguenti numeri: 0142452747 - 3387845120 - 3479317749 o l'associazione Orizzonte Casale 0142.444330 / 444249 – 3474882619, allo IAT (Informazione e Accoglienza Turistica) dal lunedì al sabato dalle ore 8:00 – 12:00; domenica e festivi dalle 10:00 – 12:30 e 15:00 – 18:00 per le giornate di sabato e domenica pomeriggio.

Le site pourra être visité durant l'horaire indiqué sauf en cas de célébrations liturgiques

Lun 17:30
Mar 08:30
Mer-Sab 17:30
Dom 09:00 10:30

Le messe feriali dal 1novembre al 22 maggio sono trasferite alla vicina cappella di Santa Rita.

Infos

cathédrale
Cattedrale di Casale Monferrato
diocèses
Casale Monferrato
type d'édifices
Chiese e comunità parrocchiali
adresse
piazza San Domenico, 15033 Casale Monferrato (AL)
tél
0142422747
port.
3387845120

Services

accessibilité
si
accueil
true
didactique
inconnu
accompagnement
true
bookshop
inconnu
restauration
inconnu

© 2013 2017 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl